TITOLO LIBRO: “PRONTUARIO PER GENITORI DI NATIVI DIGITALI”

SOTTOTITOLO: “101 domande e risposte su genitorialità e tecnologia”

TARGET: Genitori dei ragazzi dagli 8 ai 16 anni

SINOSSI

Nel corso dell’ultimo decennio, il rapido sviluppo informatico e i progressi tecnologici hanno aggiunto una nuova dimensione ai rapporti interpersonali. Anche in famiglia, dove genitori e figli compiono un percorso parallelo alla scoperta del mondo digitale e delle esperienze di socialità virtuale, con tutte le opportunità correlate ma anche con tutti i rischi che possono derivare dalla mancanza di competenze.

È innegabile che le nuove generazioni vivano un rapporto con il mondo digitale differente rispetto a quello delle generazioni precedenti, basato su confidenza e immediatezza, e per molti genitori operare su un piano d’azione e di conoscenza differente rispetto ai propri figli è fonte di preoccupazioni, dubbi, incertezze. Genera sempre nuove domande. “Prontuario per genitori di nativi digitali” fornisce risposta a queste 100 domande, con un linguaggio accessibile e immediato.

Dai social network alla privacy, dai giochi online ai rischi dell’anonimato, il testo analizza cento scenari reali, fornendo, attraverso un percorso tematico, un valido strumento per supportare il dialogo tra genitori e figli e la conoscenza del mondo digitale come oggi disegnato nelle relazioni tra i ragazzi.​

10 ESEMPI DI DOMANDE

  1. A che età è giusto dare il primo smartphone?
  2. Troppa tecnologia influisce sul rendimento scolastico?
  3. Che cos’è e come si combatte il sexting?
  4. Che cos’è e come si combatte il cyberbullismo?
  5. Come si riconoscono le bufale online?
  6. Come si riconosce un profilo falso online?
  7. Se condivido un contenuto con Snapchat posso essere sicuro che poi scomparirà dalla rete?
  8. Come posso condividere le foto dei miei bambini sul web in modo sicuro?
  9. Perché mio figlio vuol diventare uno Youtuber?
  10. Che cos’è il Deep Web?

VIDEO DI PRESENTAZIONE

AUTORI

Gianluigi Bonanomi

Giornalista hi-tech. Dopo la laurea con tesi sulle relazioni on-line nel lontano 2001, ha lavorato per una dozzina d’anni nel settore dell’editoria informatica (Computer Idea, Il Mio Computer e altri). Ha scritto alcuni manuali tecnici e saggi su Internet, PC, smartphone e social media (su tutti Facebook e LinkedIn) ed è direttore della collana “Fai da tech” di Ledizioni. Sul tema tecnologia e genitorialità ha scritto il libro “Navigazione familiare”. Attualmente si occupa di formazione sui temi del digitale ed è un consulente aziendale per la comunicazione digitale. Sito Web: www.gianluigibonanomi.com

Fiorenzo Pilla

Classe 1972, Functional Analysis Manager in SIA S.p.A, ha da tempo esteso la propria attività di studio e di ricerca all’evoluzione della socialità via web, svolgendo, parallelamente, attività di formazione sulle opportunità e sui rischi correlati alla costruzione della personalità digitale.
Autore di “Io Digitale”, “Social Family” e “Manuale per difendersi dalla post-verità”, è stato fondatore dei contenitori web “Pagine Digitali” e “Nuove Conversazioni” ed è contributor di web magazine dedicati all’editoria elettronica. Sito Web: https://fiorenzopilla.it

DICHIARAZIONE DEGLI AUTORI

Da molti anni, ormai, noi due autori organizziamo in scuole, biblioteche e associazioni sparse in tutta Italia incontri per genitori e insegnanti sull’uso consapevole della tecnologia e sui rischi della Rete. In decine, centinaia di serate abbiamo raccolto decine, centinaia di domande: in gran parte ricorrenti, solo alcune particolari. Le abbiamo appuntate e ora abbiamo deciso di raccoglierle in questo prontuario, a mo’ di FAQ (domande poste di frequente) e di mettere a disposizione di tutti i genitori le risposte.

Perché parliamo di “nativi digitali”? Partiamo da questa espressione, che dobbiamo a Prensky: lo studioso americano, nel lontano 2001, introdusse la distinzione tra nativi, appunto, e immigrati digitale, noi. Partiva dal presupposto che le nuove generazioni mostrano una naturale familiarità con i mezzi digitali.

Familiarità sì, competenza un po’ meno. Ci troviamo spesso in classi della secondaria di primo grado (le medie) a constatare che i ragazzi trascorrono ore e ore a guardare gli Youtuber e a chattare nei gruppi WhatsApp ma non usano le email, non sanno creare documenti Office, ignorano le basi della sicurezza informatica o peggio. Per fare un solo esempio alcuni confondono Google, il motore di ricerca, con Google Chrome, il browser. È un problema di “digital literacy”, alfabetizzazione digitale.

E il problema non riguarda solo i ragazzi. Spesso coinvolge anche noi genitori ed educatori. Ci troviamo per la prima volta nella storia in un’era in cui soprattutto mamme e papà non possono trasmettere ai figli le conoscenze utili per evitare rischi e difficoltà, perché sono chiamati al difficile compito di educare i propri figli a un tipo di socialità nuovo a cui, a loro volta, non sono stati educati. Il problema è che i ragazzi non usano nemmeno i libri e i manuali: quello che imparano è frutto di prove ed errori, e di quello che è condiviso dal gruppo dei pari.

I ragazzi hanno bisogno di una guida, perché non hanno ancora maturato le capacità critiche per riconoscere e combattere le insidie della Rete. Questo prontuario vuole essere uno strumento pratico per supportare i genitori (e gli educatori), quindi per aiutare indirettamente i ragazzi.

RASSEGNA STAMPA

  • Genitori, no allo sharenting“: la mia intervista per MiTomorrow
  • L’intervista a Radio Number One del 3 marzo 2018 nella rubrica “Tutto libri”:
  • L’intervista che Fiorenzo Pilla ha registrato con la radio M2O:
  • “Genitori troppo social fanno figli narcisisti”: recensione su La Verità del 1 marzo 2018
  • Siamo stati selezionati tra i libri per genitori di nativi digitali di Pianetamamma.it
  • “Nativi digitali | Dalla Brianza 100 risposte su tecnologia e genitorialità”, articolo su Il Giornale di Monza
  • “Dalla Brianza, il libro che aiuta i genitori a gestire figli nativi digitali”: la mia intervista per MBNews (leggi qui)
  • La recensione su Zebuk.it
  • La recensione su LustigTime
  • La mia intervista per il Giornale di Vimercate del 20 marzo 2018: 
  • Genitori VS Tecnologia: arriva il ‘Prontuario per genitori di Nativi Digitali’“: l’articolo su “Donne e mamme Varese”
  • La mia intervista su Inside Marketing
  • Il nostro Prontuario è tra le dieci letture che aiutano a diventare genitori di Piccolilettori.com
  • Su Viver Sani e Belli:
  • Come sopravvivere ai figli 4.0” su Il Giorno del 17 marzo 2018:
  • “Tecnologia, tutto quello che avreste voluto sapere (e non avete mai osato chiedere)”: la recensione del Prontuario su Quimamme
  •  
  • Eccoci anche su Famiglia Cristiana
  • Siamo stati citati anche come papabile regalo per la festa della donna dell’8 marzo su Focus Junior: “Il vostro rapporto con il mondo digitale è differente rispetto a quello dei vostri genitori, e per molti di loro questo è fonte di preoccupazioni, dubbi, incertezze e sempre nuove domande. In questo libro trovano le risposte a 100 domande su social network, privacy, giochi online e rischi dell’anonimato, con un linguaggio accessibile e immediato, quindi potete leggerlo insieme. A chi regalarlo: alle mamme (e pure ai papà), alle nonne, alle insegnanti
     
  • L’intervista al magazine free press MilanoMOMS (scaricalo in PDF qui):
  • Anche il settimanale Mio ha citato il nostro libro: 
  • Sul Giornale di Monza del 20 marzo 2018:
  • Arriva in libreria il ‘Prontuario per genitori di nativi digitali’ – pubblicato su GoldenBackstage

  • Dai social…

  • Acquistalo su Amazon o sul sito dell’editore: