Il corso sui pericoli della Rete e dei social

Internet e i social sono ormai parte della vita di tutti noi: li portiamo ogni giorno in… palmo di mano. Questi strumenti rappresentano indubbiamente delle opportunità (sicurezza, possibilità di connetterci, condivisione, partecipazione e via dicendo) ma celano anche dei rischi. Questo corso rappresenta una carrellata dei pericoli più diffusi e fornisce gli strumenti per difendersi.

Il video di presentazione del corso

Perché questo corso?

Sono anni che tengo incontri sull’uso consapevole della tecnologia per famiglie e scuole. Lo scenario, negli ultimi due o tre anni, è cambiato radicalmente. Bastino questi dati:

I destinatari del corso

Il corso è stato pensato per i genitori. Fino a qualche tempo per mamme e papà, ma anche nonni, di bambini delle medie e delle superiori. Da due anni a questa parte ho dovuto necessariamente aprire i corsi a genitori di bambini delle scuole primarie.
Il corso può essere personalizzato anche per gli insegnanti e gli educatori.

Di quali pericoli si tratta nel corso?

Quando si parla di pericoli della Rete e dei social, nove volte su dieci salta fuori il cyberbullismo. A mio parere è fondamentale parlarne, e infatti ne parlano tutti: c’è una nuova legge, ogni scuola ha il suo referente e mediaticamente è un tema che tira.
Il mio corso, invece, si concentra prevalentemente su quei problemi che hanno minor eco mediatica, ma forse ancora maggior impatto sulle nostre vite. Perché riguardano davvero tutti. Ecco i temi su cui mi concentro:

  • privacy;
  • reputazione online;
  • sexting;
  • sharenting;
  • dipendenza dalla Rete;
  • sicurezza informatica;
  • rischi di denunce (anche penali);
  • violazioni del diritto d’autore;
  • informazione e fake news.

Un incontro interattivo

Le domande a cui rispondo a ogni incontro sono molte e sono varie: qual è l’età minima per usare i social? Perché i social sono gratis? Quali sono i rischi relativi alla privacy? Perché basta una foto per rovinarsi – e rovinare – la reputazione online? Quanto tempo può passare mio figlio davanti alla console di gioco?


In questi anni mi sono arrivate talmente tante domande che ho deciso, con un collega di casa editrice, di raccoglierne le risposte in un volume: il “Prontuario per genitori di nativi digitali“.

I workshop su privacy e regole

Spesso alla serata sui pericoli della Rete si affiancano due tipi di workshop, incontri pratici:

Anche in aula virtuale

Il corso sui pericoli della Rete può essere tenuto anche a distanza. Sia come video da fruire on demand ma soprattutto come incontro in diretta, in streaming, con l’utente che può interagire con me, per domande o interventi di diverso tipo, tramite chat. Solitamente uso la piattaforma di formazione Adobe Connect.

Per approfondire

Qui trovi una serie di articoli, interviste, video e approfondimenti sui temi trattati durante il corso.

Che cosa dice chi ha già seguito il corso?

Marinella Corno

Bellissima serata a Paderno d’Adda, dedicata ai genitori dei nativi digitali. Con linguaggio chiaro e coinvolgente, Gianluigi Bonanomi ha saputo tenere vivo l’interesse del pubblico dando risposte ai dubbi e paure dei genitori. Grazie Gianluigi

Marinella CornoVicesindaco del Comune di Paderno D’Adda

La rassegna stampa

Fai clic sugli articoli per ingrandirli.

Contatti

Per organizzare un corso presso la tua scuola o associazione, scrivimi: